Benvenuti - l'obiettivo principale di questo blog è darvi utili informazioni e gioia

Benvenuti - l'obiettivo principale di questo blog è darvi utili informazioni e gioia
NOTA IMPORTANTE: E’ possibile ripubblicare qualsiasi articolo nelle vostre pagine web, nelle vostre newsletter, nei vostri e-book o in altre vostre pubblicazioni soltanto assicurandovi che l' articolo sia riprodotto, anche parzialmente, senza alcuna modifica, includendo il nome dell’autore e il link website. Grazie

Seguimi su Google Plus

La mia foto

www.gabrielabalaj.com SCRIVIMI ATTRAVERSO IL MODULO NEL SITO OPPURE MAIL A gabrielabalaj@libero.it GRAZIE

Autrice di 6 libri tra cui "Aura.Autobiografia di una Sacerdotessa", "Fiamme Gemelle"e vari e-book

Autrice di 6 libri tra cui "Aura.Autobiografia di una Sacerdotessa", "Fiamme Gemelle"e vari e-book
CLICCA SOPRA LA FOTO PER ACQUISTARE I LIBRI

A chi conviene seminare il panico?


© Gαbriєℓα Bαℓαj 2017
Colpa, peccato, mortale, obbligo, paura, nucleare - la 6 parole da eliminare dal linguaggio quotidiano!
#Guerra #nucleare2017- #crearepanico, chi semina il #terrore?

Domanda.
Dice il proverbio: "a cosa serve che tu corra quando non serve correre, quando occorre correre non corri"; a cosa serve correre sino a farti male alle gambe; a cosa serve correre da torturarti così tanto, fino a far sentire a kilometri il tuo dolore muscolare?
Risposta.
Corro perché se non lo facessi mi sentirei in colpa, mi sentirei il solito pigro e l'eterno triste e spenderei il mio tempo sul divano.
Corro per fuggire da me stesso, m'illudo che correndo avrò modo di respirare l'aria fresca e di calmare i pensieri che mi aggrediscono.
Corro per esplorare, per mentire a me stesso di sentirmi libero, corro per dimenticare che mi sono creato delle gabbie. Corro per sfuggire l'ordinario, per sognare il proibito. Corro...per non ascoltarmi e per assaporare il viaggio che mai ho avuto coraggio di affrontare.Corro per dimenticare quanto poco mi amo...#corro
Per poter controllare i popoli, i leader applicano da millenni, il metodo maschilista e repressivo: DIVIDI ET IMPERA. Ci dividono attraverso i condizionamenti culturali per poterci governare-imperare. Le religioni creano i più grandi #condizionamenti basati sull’inganno. I capi hanno inventato un dio, delle scritture a modo loro e hanno messo dei maschi (clero) a fare da mediatori tra dio e noi; questi sacerdoti per prima cosa ci fanno rallentare l’energia sessuale e ci inculcano i sensi di colpa dicendoci che siamo peccatori, poi pretendono di dirci anche come dobbiamo vivere, come mangiare, come vestire, che cosa leggere, cosa fare e non fare. Basano solitamente la sicurezza delle loro idee sulla nostra ignoranza, sulla paura della morte e sul senso di colpa. Pensate, questo delle religioni è un metodo di controllo geniale, più subdolo ed efficace della spada, tanto e vero che c’è gente che ancor oggi si fa saltare in aria in nome del proprio “#dio”; nel corso dei secoli sono stati uccisi e torturati milioni di esseri a nome di qualche “dio”.
Nella società in cui viviamo i valori, i sentimenti, il lavoro, l’intrattenimento, le religioni, sono state create con lo scopo di tenerci nel buio e indebolirci, per tenerci addormentati e per abbassare la nostra consapevolezza, per farci credere che non contiamo nulla e non possiamo cambiare niente. Ci propinano la convinzione che bisogna per forza, arrivati ad una certa età, legarsi ad una persona, perchè da soli non si può vivere, perché bisogna sposarsi, fare famiglia e bisogna procreare. Ci fanno competere sin da piccoli a scuola e poi sul lavoro; ci abituano a preferire lo sport dove combattono gli uni contro gli altri; subdolamente e sistematicamente ripetono il concetto che vivere=lotta=combattimento=sofferenza=prigionia. In questo modo, furbamente, a livello subliminale, ci fanno registrare nel subconscio, la convinzione profonda che le guerre sono giuste e che la violenza è giustificata, per dei valori patriottici, spirituali e di altri generi. La politica come lo sport, ha il compito di dividere ed illudere le masse, non a caso sono divisi in frazioni che combattono tra di loro, destra contro sinistra ecc. Mentre i burattinai politici recitano i loro copioni provando a convincere che sono lì per il popolo, la massa spera nel cambiamento, ma di fatto, nulla cambia, perché sono sempre i pochi potenti nascosti, quelli che orchestrano tutto il teatrino, dietro alle quinte.
Che cosa possiamo fare? Molto! Rompiamo gli schemi e nella nostra vita assumiamo un #comportamento #consapevole e #focalizzato sul #positivo, sull’ #empatia e sul #bene, informiamoci sui condizionamenti dannosi e sulla nostra vera #essenza. Cambiamo tutti i condizionamenti negativi in positivo, a partire dalla convinzione che vivere = lottare =soffrire, da sostituire con vivere = viaggiare = sperimentare.
Per prima cosa occorre capire che siamo come delle spugne, i nostri atomi assorbono le informazioni. La seconda cosa da ricordarsi che non esistono errori, esistono esperienze. Un Saggio disse:
NON ESISTONO AZIONI GIUSTE O AZIONI SBAGLIATE. ESISTONO SOLO AZIONI CHE COMPORTANO CONSEGUENZE...
Se con le tue azioni hai recato del male volutamente o meno, paghi comunque le conseguenze, in questa o nelle altre vite. Se con le tue azioni hai donato del bene di proposito o involontariamente, ne coglierai i frutti. Ad ogni azione giusta o sbagliata corrisponde una re-azione. Questo è quello che io chiamo KARMA.
Eliminiamo dalla nostra mente il bombardamento di notizie false, violente e negative, iniziamo a condividere di più il bello, ricordiamoci i momenti felici e focalizziamo su ciò che veramente ci fa stare bene, leggeri, sereni, gioiosi e in armonia con gli altri. Via le azioni inutili, tipo leggere titoli delle notizie di cronaca, per esempio ho notato che ormai leggere la home di facebook è diventato peggio che vedere la televisione, la gente diffonde tanta negatività e ci sono i link pubblicizzati, pagati per darli in bocca a gente incapace di fare una ricerca seria.
La gente si nutre troppo ancora di negatività, mi è capitato una di queste mattinate, mentre facevo la mia solita camminata al campo sportivo, di sentire la discussione tra due pensionati. Uno diceva all’altro: “Devo spicciarmi, in dialetto marchigiano vuol dire devo fare veloce, per pigliare il foglio delle maledicenze (il quotidiano), che se lo finisce e oggi non lo leggo, sto male.” Ovvero il giornale delle MALEdicenze=il concentrato di negatività della giornata, praticamente ammetteva che se lui non si prende la sua DOSE di negatività, poi sta male. E se lui è convinto di ciò, puntualmente crea la sua convinzione. Questo è un condizionamento tipico di molta gente abituata alle tragedie, guardano e si assorbono solo il MALE. Poi per stare bene e compensare il crollo di ormoni positivi, bevono o cadono in dipendenze compulsive tipo lo shopping, il gioco d’azzardo e cosi via. La mia domanda è questa: come è possibile creare intorno un mondo sereno e stare bene, se tu vivi continuamente di quelle informazioni negative, telegiornali, film, cartoni e persino giochi playstation inzzuppati di maledicenze e violenza?
Oggi siamo al 6 dicembre 2017 , a marzo e aprile di quest'anno impazzavano sul web le teorie del veggente americano, che prevedeva che a maggio o comunque entro novembre ci sarà la catastrofe mondiale. E vai!!!…tanti a commentare e diffondere quelle cose, dando la loro energia in quella direzione. Dico solo una semplice riflessione mia: e se per assurdo, per puro caso, questo veggente avesse semplicemente “captato-visualizzato” una scena di un film, parlo del cinema, una scena già esistente? Oppure se venisse usato dai servizi segreti per creare panico, così come sono usati i vari canalizzatori e veggenti, convinti di captare informazioni da esseri di altre dimensioni, ma i quali in realtà, diffondono ciò che alcuni demoni ordinano a loro di diffondere?
Creare panico e paure serve a nulla, anzì serve a chi divide et impera, divide e conduce o meglio guida le masse, le incanala su binari morti e le tiene sotto controllo. Parlando di ciò, vuoi non vuoi alimenti il panico. Ecco perchè un autentico essere risvegliato a livello spirituale non diffonde mai e poi mai notizie simili.
💙 #gabrielabalaj
#fiammegemelle #fengshui
#twin #flame #love #life

Intimità

Intimità
Hai mai sentito parlare di microchimerismo? Nulla di strano, è un fenomeno biologico che consiste nella presenza di cellule con patrimonio genetico diverso da quelle del resto dell’organismo che le ospita.  Ciascuno di noi è provvisto, oltre che di migliaia di miliardi di cellule che discendono dall’originario uovo fertilizzato, anche di un quantum di cellule geneticamente diverse.  Il microchimerismo a lungo temine si può spiegare con il passaggio di cellule staminali di un altro individuo nel nostro corpo; queste cellule hanno la capacità di differenziarsi e di riprodursi indefinitamente, e possono migrare e integrarsi nell’organismo del ricevente. La più comune fonte del microchimerismo infatti è la gravidanza; fonti alternative nell’uomo e nella donna che non ha mai avuto una gravidanza, sono trasfusioni di sangue, o derivano da un gemello o dalla madre. Ma non solo. Diversi studi hanno evidenziato come DNA differente si trovi anche in soggetti senza figli, che non hanno mai subito trasfusioni o avuto gemelli. Questo perchè un'altra fonte del microchimerismo sono i rapporti sessuali.
Questo significa che avviene uno scambio reale, rimane una parte di noi nei partners con i quali abbiamo avuto rapporti intimi non protetti e viceversa.Vale anche per un semplice rapporto orale non protetto. Ogni incontro ci rende leggermente diversi da ciò che eravamo prima. Questo non vale solo da un punto di vista di scambio atomi, psicologico-affettivo, ma ora si hanno le evidenze che questo avvenga anche a livello biologico.

"Si evince che è stato molto opportuno ignorare la causa fonte più ovvia di presenza di DNA attraverso il fenomeno del microchimerismo maschile, ospitato all'interno del corpo femminile. E i media hanno glissato del tutto sull'argomento. Sono feccia.
Ciò ha implicazioni molto importanti per le donne. Soprattutto le donne con abitudini promiscue che praticano rapporti sessuali non protetti. Ogni maschio dal quale si assorbono spermatozoi, diventa una sua parte viva per tutta la vita.
Le donne sottoposti ad autopsia in questo studio erano anziane.
Alcune avevano portato con sè il DNA maschile perfettamente vivo per ben più di 50 anni!
Questo farà sicuramente arrabbiare le femministe, là fuori.
Ma spiega tanto delle donne, della vita, delle relazioni.
Lo sperma è vivo. E ' composto da cellule viventi.
Quando viene iniettato in voi nuota e si attacca e si combina negli anfratti della tua carne.
Se transita dalla bocca, nuota e si arrampica nei vostri dotti nasali, nell'orecchio interno, e dietro gli occhi. Poi scava. Entra nel tuo flusso di sangue e si raccoglie nel vostro cervello e nella colonna vertebrale.
Come qualcosa uscito da un film Sci-Fi.
I costumi attuali hanno convinto signorine ad avere abitudini promiscue.
Il condizionamento subdolo sta volontariamente sabotando intere generazioni di giovani donne. Lo sta facendo con certezza.
Il DNA maschio può anche passare attraverso e diventare parte di un feto da un maschio/genitore completamente diverso.
Quindi, se la tua donna ha una lunga esperienza sessuale, i vostri bambini stanno probabilmente portando il DNA residuo dei suoi rapporti sessuali avuti in altre relazioni.
E' questo il motivo per cui gli antichi dèi sumeri avevano specificamente raccomandato di non avere rapporti sessuali prima del matrimonio? E 'questo il motivo per cui vietano l'omosessualità?
Abbiamo appena cominciato a capire il vero potere e le ricadute a lungo termine di tutto questo."
Viva la libertà sessuale, però viva anche l’informazione completa e giusta. Prima di andare a letto con chiunque vi pare sia una bella persona, informatevi meglio sullo scambio che accade e, alla prossima occasione, guardate meglio a chi volete ospitare all'interno di voi stessi per i prossimi anni. Proprio perché se vai a letto con persone pulite, leggere e gioiose diventi un po' come loro. Lo stesso vale per le persone arrabbiate, manipolatrici, ambigue e paurose. Si dice che alla fine di ogni giornata noi siamo la somma delle cinque persone che frequentiamo di più durante il giorno.
Circondatevi e andate a letto con anime pulite, semplici, splendenti e che di sicuro vi potenzieranno. Se non le trovate, evitate le avventure. Mai andare a letto con sconosciuti. Circondatevi di anime che tirano fuori lo splendore che c’è in voi. Rendetevi conto che se scambiate energia con chi vibra molto basso, in realtà agite solo da caricatori e da guaritori per loro. Circondatevi da anime splendenti, sensibili, potenti; scambiate l’intimità solo con chi stimate e con chi rispettate profondamente. Circondatevi da anime che sanno come scambiare l’affetto unito all’amore, circondatevi da chi come voi sa godere e creare benessere, non da chi prende e pretende da voi.
Circondatevi di anime che credono nelle vostre capacità, persone che non hanno bisogno di manipolarvi, ma di godere della vostra presenza. Persone che sanno guardarvi e riconoscono la vostra vera essenza; anime che sanno riconoscere il bel campo d’energia positiva che siete. Circondatevi di anime semplici e potenti, che lasciano risplendere la vostra bellezza senza ostacolarvi con i loro limiti.
Circondatevi di aquile che volano alto come voi. E ricordate la verità del grande Battiato: le aquile non volano a stormi.

© Gabriela Balaj 2017

Il potere femminile della donna Dea

Care donne, volete riprendervi la forza e la dignità di donna?
Per riprendere il vostro potere femminile, dovete praticare l'arte di essere donne. La donna è, l'energia femminile semplicemente è, quindi fermatevi e riflettete su quanto segue.
Dovete liberarvi di due concetti morbosi:  competizione e possesso .
Dovete capire che niente vi appartiene, competere e paragonarsi alle altre vi fa diventare brutte, egoiste,  invidiose e gelose.
Dovete capire la vostra unicità e creare in accordo con i vostri talenti, non occorre portar via niente a nessuno.
Dovete concludere affari onesti, evitate bugie, inganni, manipolazioni, evitate di dare false immagini di voi stesse: creano dentro di voi soltanto zone ombra. La zona d'ombra è fatta da falsità, pensieri ed emozioni di paure, colpe, gelosie, ipocrisie, giudizi e credenze negative. Queste cose in realtà vengono eliminate dalla mente conscia, ma si attivano nel subconscio e ci seguono come un’ombra. Non abbiamo alcun controllo sulle zone d'ombra, anzi sono loro a controllare noi, dunque meglio evitare di crearle. Le zone d'ombra sono un pò come le radici di un albero. Tutto cio’ che ci irrita, che ci fa infuriarare, che è causa di frustrazione e rabbia è il risultato di qualcosa che abbiamo represso in passato. Ogni volta che giudichiamo qualcuno, in realtà a reagire è il nostro lato ombra, ovvero quella parte di noi che abbiamo represso. Non esiste donna che non abbia zone d'ombra, non esiste donna senza radici. Quello che conta è provare ad illuminare questi lati, e non rafforzarli o crearne altri. Perchè? Per il semplice fatto che le radici fissano, creano attaccamento, e in un certo senso diventiamo statiche, spente, ripetitive e immobili, mentre in realtà vogliamo essere leggere e libere di muoverci, creare, volare.
Dovete quindi a maggior raggione essere sincere ed oneste, evitare d'imbrogliare o approfittarvi d'altra gente. Non avete il diritto di far lavorare per voi alcuna persona sfrutandola ad un salario inferiore rispetto a quello che merita.
Dovete semplicemente diventare delle creatrici della propria vita e delle potenziatrici per gli altri, non dei competitori; solo in questo modo otterrete e quando lo otterrete, ogni altro uomo avrà più di quel che ora ha.
Dovete potenziare con consigli e fatti gli altri, di modo che anche quando li bastoniate o accarezzate, sia per il loro supremo bene, di modo che a distanza di tempo, vi ricorderanno con rispetto e gratitudine.
Dovete praticare l'arte del non attaccamento e l'arte della tecnica del non desiderio. In questo modo sperimenterete la libertà e quello che io chiamo le gocce di felicità.

segue nel libro Dea d'Oro...
© Gabriela Balaj 2017
Cara donna,
a volte ti capiterà di essere troppo donna, troppo intelligente, troppo bella, troppo forte, sempre troppo qualcosa. Questo fa sentire un uomo meno uomo e tu comincerai ad avvertire il bisogno di essere meno donna. L'errore più grande che puoi fare è togliere i gioielli dalla tua corona perché un uomo la possa reggere con più facilità. Quando ciò accade bisogna che tu capisca che quello che ti serve non è una corona più piccola, ma un uomo dalle mani più grandi " - M. Reid




Come utilizziamo internet ?

ENERGIE CHE SI TRASMETTONO ATTRAVERSO CIO’ CHE SCRIVIAMO SU INTERNET
Il paragonarsi agli altri crea invidia; il desiderare di mettere in cattiva luce e imbrattare il buono e il saggio negli altri crea e diffonde pura cattiveria. E' un atteggiamento da stupidi che desiderano essere uguali o addirittura superiori ad altri sciocchi.
Desiderare di essere uguali ad altri non sempre è una colpa. A volte è l'ignoranza della società che impone di diventare così, ciechi e alla ricerca di un idolo. Ma è una colpa sapere di essere malvagi e fingersi buoni. E' una grave colpa. Soprattutto quando sai di trascinare altri sciocchi con le tue azioni e visioni. Quello si, è imperdonabile.
Il prof.  Masaru Emoto spiegava che dobbiamo essere molto ATTENTI e consapevoli su come utilizziamo Internet. Tantissima gente usa questo strumento in maniera del tutto inconsapevole, ho notato in tanti usano per esempio facebook, twitter e altri mezzi per COMMENTARE, GIUDICARE, CRITICARE, attaccare, calunniare e offendere solo in maniera negativa i simili. La cosa grave è che molti di questi sono personaggi abbastanza noti, alcuni di loro si pongono come molto spirituali, esoteristi, esperti vari, quindi gente che trascina dietro a sé altra gente, solitamente fragile e priva di opinione solida, gente che prende per oro collato tutto ciò che uno scrive in internet. Gesù disse di fare molta attenzione a quello che esce dalla bocca. Aggiungerei che di questi tempi vale anche per quello che esce dalle dita. Parto dal concetto che se ti poni come una guida spirituale in teoria dovresti amare gli esseri. Allora che senso ha criticare continuamente tutto e tutti? Krishna diceva che “Colui che vede l’Anima Spirituale in tutti gli esseri, egualmente e ovunque, è realmente in grado di vedere”. Più critichi, meno ami. Più giudichi, meno sei nel cuore. Impara a centrarti nelle azioni profonde del cuore. Prova ad accettare gli altri così come lo sono. Prova a toccare con il calore del tuo cuore, ogni cuore che incontri. Tutto quello che tocca il cuore non va più via. Quando parli agli altri, prova a sentire i loro cuori.
Se vuoi bene ad un essere, devi provare almeno a capirlo! Non devi sempre indicare i suoi errori. Guarda con amore e non con giudizio, perché alla fine, tu stesso non sei esente da errori. Nessuno è perfetto.
Forse vi sorprenderà sapere che le parole che scrivete sui dispositivi elettronici, nei post, nei commenti, nelle e-mail, nelle chat, nei messaggini hanno sul corpo UMANO un effetto maggiore di quelle usate nelle conversazioni vocali e nelle lettere scritte a mano. Questo avviene perché la vibrazione del sistema nervoso si trova sullo stesso livello di quella dei sistemi di comunicazione elettronica. Quando scrivete qualcosa a mano o lo stampate, la vibrazione non è abbastanza sottile da risuonare col vostro sistema nervoso, limitando così l'effetto che essa può avere su di voi.
Ma la scrittura realizzata mediante campi elettromagnetici si armonizza perfettamente con la vibrazione del vostro sistema nervoso, determinando la formazione di una risonanza e facendo così che un'e-mail, un post, un sms, un twitt o un commento abbiano un notevole impatto sul cervello e sul resto del corpo. Le parole trasportate dalle onde elettromagnetiche hanno il potere di andare al cuore del destinatario, producendo un effetto duraturo.
Quindi, spedire delle affettuose parole di elogio ha un effetto positivo sulla persona che le riceve. Se avete qualcosa di negativo da dire su qualcuno, EVITATE di scriverlo via internet. La vostra rabbia si trasmette, viaggia attraverso le onde in internet ed è in grado di ferire l’altra persona in maniera notevole. Se volete limitare il male arrecato dalle vostre vibrazioni negative, è opportuno comunicare di persona.
Anche la comunicazione vocale tramite cellulare merita attenzione. Diversamente dai vecchi telefoni, legati via cavo, i cellulari utilizzano campi elettromagnetici. Una cosa sono le conversazioni positive, ma quando la discussione prende una brutta piega, le conseguenze vanno da un semplice problema nel rapporto umano con l'interlocutore a un grave danno fisico. Tuttavia se dovesse capitarvi, come a me è capitato che vi insultino e provino a trasmettervi le loro negatività come rabbia, frustrazione, invidie, tristezze, odio, e altri generi negativi, restate calmi e parlate chiaramente all’altro. Invitatelo a sintonizzarsi sulla vostra vibrazione di calma, e ditegli chiaramente che se non lo farà, vi allontanate e non rispondete semplicemente. In quel momento date a quella persona due opzioni: o rimane nella sua frequenza e si gestisce la sua rabbia, oppure cambia entrando in risonanza con la vostra vibrazione armoniosa, modificando lui stesso l’umore. Sostanzialmente ciò che conta è restare sani e sereni. Se io mi amo, evidentemente mi interessa viaggiare sulle frequenze del benessere e di conseguenza non permetto a nessuno di buttarmi nelle sue onde negative. Per questo motivo ho imparato ad evitare le discussioni e i vari gruppi in internet. Ho notato che c’è troppa negatività e giudizio, critiche sterili e veleno che viene diffuso attraverso quei canali. In quei gruppi usano il potere di MALE-DIRE per creare e diffondere il male (essere)...
C’è una bellissima storia che racconta come un giorno il Buddha stava camminando attraverso un villaggio. Un giovane uomo molto arrabbiato e maleducato si avvicinò e cominciò a insultare gridando . “Non hai il diritto di insegnare agli altri. Tu sei così stupido come tutti gli altri. Non sei altro che un falso " .
Buddha non è stato sconvolto da questi insulti. Invece ha chiesto al giovane "Dimmi, se tu acquisti un regalo per qualcuno , e quella persona non lo accetta , a chi appartiene quel regalo? "
L'uomo ha risposto : "Il regalo appartiene a me, perché l’ho comprato io."
Il Buddha sorrise e disse: " Questo è corretto. Ed è esattamente la stessa cosa con la tua rabbia . Se diventi arrabbiato e mi insulti, ma io non ti insulto e non mi arrabbio con te, quindi, la rabbia ricade su di te.”

B isognerebbe
U sare più il cuore
O ltre al cervello.
N on solo oggi, ma ogni giorno
A lmeno
               
S egnarsi
E ricordarsi che
T utti siamo anime.
T utti siamo vibrazioni.
I n questo mondo non dimenticare mai,
M ai il valore immenso della vita e
A mare ogni giorno
N on solo in alcuni
A ttimi…
© Gabriela Balaj

Articoli interessanti

Aura. Autobiografia di una Sacerdotessa

Aura. Autobiografia di una Sacerdotessa
Richiedi la tua copia con dedica manda una e-mail all'autrice gabrielabalaj@libero.it

Aura OM

Aura OM
Home Fragrance by Gabriela Balaj
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Facebook